Istruzioni per i Dirigenti scolastici! (visto che non leggono le note del MIUR)

AAAARRRRGHHHH!!!!!

Alcuni genitori ci hanno segnalato delle discriminazioni di genere su moduli e lettere spedite da una scuola. Possono passare inosservate a chi è rimasto a 50 anni fa, ma il mondo è cambiato. Non sta a noi dire se in meglio o peggio, ma di certo è nostro compito far in modo che i diritti alla bigenitorialità a cui è legato l'affido condiviso, sia rispettata al fine di far vivere al meglio la vita dei figli separati e dei loro genitori.
Ricordiamo quindi ai Dirigenti scolastici che il MIUR stesso, con "nota MIUR 02.09.2015, prot. n. 5336" con oggetto "Indicazioni operative per la concreta attuazione in ambito scolastico della legge 54/2006 - "Disposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli", invita gli istituti/scuole stesse ad adoperarsi affinché la legge 54/2006 sia applicata, anche attraverso  la comunicazione ad entrambi i genitori, delle comunicazioni relative ai figli. Ovviamente si parla di comunicazioni di maggior interesse....
Detto ciò, frasi come quella scritta in una lettera di un DS in cui si legge

"La segreteria collegherà d'ufficio il servizio di SMS al numero di cellulare della madre" non si possono vedere a prescindere dal fatto che sia riportato padre/madre!
Spesso, molto spesso, sono semplici sviste, tuttavia il "non vedere l'errore" è di per se significativo e dimostra l'esistenza di "tarli culturali" nella società stessa, una certa insensibilità o spesso ignoranza. La correzione di queste "piccole sviste" non è un semplice puntiglio ma l'affermazione di un diritto per i genitori e i loro figli.
Lo scorso anno, in un modulo per le iscrizioni scolastiche lessi "chi ne esercita la patria potestà", altra frase che non si poteva vedere! segnalato all'Assessore della mia città,  rispose con un sorriso e un gradito "sig. Giusti, ha ragione, mi scuso e provvedo a far correggere", così è stato..... questo è lo spirito e la sensibilità giusta.

Invitiamo quindi i Dirigenti Scolastici a leggersi la nota, a correggere eventuali errori nei moduli e quando segnalati da genitori, rispondere con rispetto, riconoscendo l'errore, senza cercare giustificazioni.

Se qualcuno è a conoscenza di moduli con errori simili, li può segnalare contattandoci tramite

http://www.bigenitorialita.eu/content/vorrei-collaborare

Firmato
Gli amministratori del sito e dello spazio facebook (bigenitorialità.eu e registro della bigenitorialità su FB)